Primitivo di Manduria San Marzano

Primitivo di Manduria San Marzano

È con i vini della linea Talò che le Cantine San Marzano raccontano parte dell’essenza più vera del Salento. Il Primitivo di Manduria, vera e propria bandiera non solo di questo spicchio di Puglia ma anche di tutta la regione, lo dimostra alla perfezione: si tratta infatti di rosso straordinariamente espressivo, fruttato, ben bilanciato tra un certo calore e una piacevole freschezza gustativa. Un Primitivo la cui vinificazione avviene in vasche di acciaio e la cui maturazione continua per circa 6 mesi in barrique di rovere francese. Una vera delizia.

Vino a Denominazione di Origine Protetta di colore rosso.

Il vitigno è il Primitivo di 5000 viti per ettaro.

La zona di produzione è il San Marzano, Salento, Puglia. L’area è a circa 100 m sul livello del mare. Caratterizzata da somme termiche elevate e piovosità medio-bassa. Il terreno è a medio impasto argilloso quindi poco profondo e con buona presenza di scheletro. La vendemmia è di conseguenza la seconda settimana di Settembre.

La vinificazione avviene in macerazione termo-controllata di circa 10 giorni seguita da fermentazione alcolica con lieviti selezionati. L’affinamento del Primitivo di Manduria San Marzano in seguito avviene in barriques di legni francesi ed americani per 6 mesi.

Questo vino riesce a mantenere intatte le caratteristiche organolettiche per 5 anni.

Degno di nota il colore rosso rubino arricchito da riflessi violacei; profumo opulento che rimanda alle ciliegie mature e alla prugna, quindi con gradevoli note di cacao e vaniglia. Vino di struttura notevole, ammorbidito dal suadente calore del Primitivo, che termina in note di lunga dolcezza.

Si può abbinare a primi piatti robusti, carni d’agnello, cacciagione con salse elaborate, mentre risulta appropriato accostato a formaggi a pasta dura.


Da servire a 16-18°C.

Descrizione

Primitivo di Manduria San Marzano

È con i vini della linea Talò che le Cantine San Marzano raccontano parte dell’essenza più vera del Salento. Il Primitivo di Manduria, vera e propria bandiera non solo di questo spicchio di Puglia ma anche di tutta la regione, lo dimostra alla perfezione: si tratta infatti di rosso straordinariamente espressivo, fruttato, ben bilanciato tra un certo calore e una piacevole freschezza gustativa. Un Primitivo la cui vinificazione avviene in vasche di acciaio e la cui maturazione continua per circa 6 mesi in barrique di rovere francese. Una vera delizia.

Vino a Denominazione di Origine Protetta di colore rosso.

Il vitigno è il Primitivo di 5000 viti per ettaro.

La zona di produzione è il San Marzano, Salento, Puglia. L’area è a circa 100 m sul livello del mare. Caratterizzata da somme termiche elevate e piovosità medio-bassa. Il terreno è a medio impasto argilloso quindi poco profondo e con buona presenza di scheletro. La vendemmia è di conseguenza la seconda settimana di Settembre.

La vinificazione avviene in macerazione termo-controllata di circa 10 giorni seguita da fermentazione alcolica con lieviti selezionati. L’affinamento del Primitivo di Manduria San Marzano in seguito avviene in barriques di legni francesi ed americani per 6 mesi.

Questo vino riesce a mantenere intatte le caratteristiche organolettiche per 5 anni.

Degno di nota il colore rosso rubino arricchito da riflessi violacei; profumo opulento che rimanda alle ciliegie mature e alla prugna, quindi con gradevoli note di cacao e vaniglia. Vino di struttura notevole, ammorbidito dal suadente calore del Primitivo, che termina in note di lunga dolcezza.

Si può abbinare a primi piatti robusti, carni d’agnello, cacciagione con salse elaborate, mentre risulta appropriato accostato a formaggi a pasta dura.


Da servire a 16-18°C.

Informazioni aggiuntive

Color

Black